Skip to main content

Una serata per i 20 anni di collaborazione tra Linea Rosa e il Comune di Russi e per scoprire il nuovo monumento dedicato alle donne

By 19 Giugno 2021Luglio 15th, 2021News
Serata 20-anni Linea Rosa Russi collaborazione con il comune

Una serie di Coroncine in mosaico, realizzate dal Collettivo Racconti Ravennati, orneranno la facciate dell’Edificio del Centro Stampa

 

È trascorsa tra chiacchiere, musica e poesia, in presenza come non accadeva da un po’, nella splendida cornice di Rocca Melandri, la serata organizzata dal Comune di Russi e Linea Rosa Odv per celebrare i vent’anni di collaborazione e attività nella sede del Centro Antiviolenza della cittadina romagnola.

Un sodalizio importante dai risultati concreti, come testimoniato nel video realizzato da Les Bompart Produzioni in occasione di questo speciale compleanno e proiettato durante la serata.

“Dopo la stipula della prima convenzione con l’amministrazione locale di allora, ce ne sono state tante altre che hanno assicurato la presenza in loco di un punto di ascolto e accoglienza per le donne vittime di maltrattamenti domestici. In questi anni di attività insieme abbiamo raggiunto importanti obiettivi: sono state oltre 250 donne le donne accolte in sede, 11 delle quali ospitate all’interno delle nostre Case Rifugio, talvolta anche insieme ai propri figli e figlie. Altrettanto importante è il lavoro fatto con le città e le associazioni, con i gruppi, i cittadini e le cittadine del territorio”, commenta soddisfatta la presidente di Linea Rosa Alessandra Bagnara.

“In questa lunga storia, Linea Rosa è stata sempre molto presente nel nostro Comune anche con tante iniziative ed azioni di sensibilizzazione e prevenzione: dai progetti realizzati con i ragazzi e le ragazze delle scuole del territorio, alla presentazione di libri fino all’organizzazione di incontri pubblici a tema ed eventi di diverso genere. Uno su tutti: il flash mob ‘One billion Rising’ in piazzetta Dante, che prima della pandemia era diventato quasi una tradizione del giorno di San Valentino”, dichiara l’assessora alle Pari Opportunità Jacta Gori, che aggiunge: “Russi in questi anni è diventata ‘Città amica delle donne’ aderendo a un altro progetto di Linea Rosa, che attraverso mattonelle decorate con fiori in mosaico di diversi tipi e colori, sono ormai simbolo di benvenuto, in particolare alle donne perché si sentano ospiti gradite in un luogo accogliente e fiorito”.

Ma la vera sorpresa della serata l’ha annunciata la Sindaca Valentina Palli: “Sono molto orgogliosa come prima Sindaca donna del Comune di Russi, di poter celebrare il 20° compleanno di presenza di Linea Rosa presso la nostra Città. Un traguardo importante che abbiamo voluto celebrare con un’opera in mosaico dedicato alle donne, come messaggio di inclusione e libertà, sul solco del monumento che sta nascendo a Ravenna in occasione del trentennale del Centro Antiviolenza. Abbiamo pensato di collocarlo sul muro dell’Edificio del Centro Stampa, l’ex anagrafe, gestito dalla Cooperativa San Vitale insieme a ragazzi e ragazze fragili della nostra città, come un filo conduttore di riscatto, di speranza e di fiducia”. Una serie di 20 moduli in mosaico uguali tra loro, dalla forma unica poiché ispirata ai festoni che ornano due arcate del Mausoleo di Galla Placidia a Ravenna che ricordano delle piccole corone, da cui il nome ‘Coroncine’, orneranno dunque la parete dell’edificio. “L’auspicio, condiviso tanto dall’Amministrazione quanto da Linea Rosa, è che il monumento delle Coroncine di Russi cresca di giorno in giorno, di anno in anno. Ogni cittadino potrà infatti contribuire a farlo germogliare acquistando una Coroncina. Proprio per questo come Giunta questa sera intendiamo fare il primo passo, acquistando a titolo personale mio e delle Assessore e degli Assessori, una prima Coroncina alla quale – siamo certi – ne seguiranno tante altre”, aggiunge la Sindaca Palli.
“Siamo molto entusiaste di questo progetto e la vicinanza dei russiani e delle russiane ci rende davvero orgogliose. Ancor prima di questa serata di presentazione ufficiale infatti siamo già state contattate da alcuni esercenti del centro cittadino per adottare una loro Coroncina”, conclude la portavoce delle mosaiciste del Collettivo Racconti Ravennati Anna Finelli.

Un ritorno in presenza, arricchito dalle note del compositore russiamo Italo Balducci e dalle letture a cura di “Le Faville” e Daniela Denti, che si è concluso tra la soddisfazione di partecipanti e organizzatori: il progetto è stato accolto con entusiasmo dalla cittadinanza presente all’incontro, tanto che le prime Coroncine del futuro monumento sono già state adottate.