INSIDE OUT:

il potere della condivisione

Quando si parla di violenza di genere e interventi di prevenzione, cura e contrasto della stessa, l'attenzione si concentra principalmente sulle attività dei Centri Antiviolenza, attraverso un'indagine sulle vittime e i loro vissuti, sul concetto di violenza in tutte le sue accezioni.

Un aspetto poco approfondito, invece, riguarda il vissuto della "donna seduta di fronte", la donna che raccoglie i pezzi di una vita ferita, ne accoglie gli stati d'animo altalenanti, il dolore, le paure e la rabbia, al fine di trasformarli in speranza e rinascita. E' da qui che è nato il desiderio di dare voce anche alle operatrici e volontarie che, quotidianamente, si confrontano con storie di violenza, "da donna a donna".

 

Il progetto si propone di raccogliere contributi che nascono dal sentire profondo di chi ha scelto questa mission: frasi, racconti, lettere o poesie suscitati da storie toccanti e che ne catturino gli stati d'animo. Testimonianze dirette e al tempo stesso indirette della violenza di genere.

Si è quindi pensato di raccogliere i vari contributi che operatrici e volontarie esprimeranno attraverso la scrittura, per poi leggerli e raccontarsi al pubblico portando così alla luce un aspetto nuovo, non indagato in precedenza.