FORMAZIONE

Vengono organizzati corsi di formazione diretti a :

  1. Forze dell’ordine

  2. Servizi sociali

  3. Operatori socio-sanitari

  4. Alunni e insegnanti scuole di ogni ordine e grado

  5. Nuove volontarie

  6. Operatrici centri antiviolenza

  7. Allenatori di società sportive ed insegnanti di ginnastica

Formazione in ambito scolastico

Linea Rosa promuove e realizza progetti di formazione e sensibilizzazione nei confronti del fenomeno della violenza di genere,
per alunni, insegnanti di scuole di ogni ordine e grado.

Di seguito è possibile visionare i Piani Offerta Formativa del Territoria - Verso una Scuola Civica 2018/19.

  • Educazione Emotiva - Giochiamo a fare la piada

  • Storie sui fili dei Bambini - Educhiamo all'eguaglianza di genere... con un fiore

  • imPari a Scuola

  • Cellulare ammesso! Confronto immediato tramite WhatsApp

  • La dimensione esperenziale: il gioco di ruolo

  • Il (doppio) gioco degli stereotipi

Formazione educatori e allenatori sportivi

Questo progetto nasce dalla considerazione che dopo la famiglia e la scuola, le società sportive sono un'agenzia educativa importante per il/la bambino/a.  Lo sport nel bambino affina e valorizza non solo delle potenzialità fisiche ma anche delle potenzialità di natura psichica, di crescita interiore. Il corpo ed il movimento, per il bambino, sono fonte e mezzo di apprendimento. Lo sport può concorrere alla formazione di una personalità armonica ed equilibrata ed è portavoce di alcuni valori, carenti nel contesto sociale circostante, che sono fondamentali per la crescita,  come il rispetto verso l'altro, soprattutto in questo momento in cui le cronache ci parlano di crescenti episodi di violenza nello sport. Risulta  quindi fondamentale come il momento dell'allenamento o della gara sia occasione di educazione al conflitto e di ascolto. Il progetto si inserisce  nel programma "Fair Play", che si prefigge di svolgere propaganda per evitare la violenza nelle manifestazioni sportive.

Formazione operatrici e volontarie

Vengono ciclicamente organizzati corsi gratuiti per formare nuove volontarie che siano in grado di riconoscere il fenomeno della violenza di genere, che acquisiscano strumenti e competenze da adottare nella pratica dell’ascolto alle donne maltrattate approfondendo la tematica del maltrattamento e dell’abuso sui minori anche da un punto di vista legale.

Formazione operatori sanitari

Il progetto nasce dalla collaborazione dell’Associazione Linea Rosa con la Consociazione nazionale della Associazioni Infermiere – Infermieri nella persona della Dott.ssa Riccarda Suprani ed è stato finanziato dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna.

L’idea del progetto è fondata sull’esperienza dell’Associazione Linea Rosa nell’ambito della lotta contro la violenza alle donne e nei vari progetti di formazione e nella collaborazione con l’AUSL di Ravenna e dall’esperienza dell’Associazione CNAI per l’impegno sul rischio di violenza nei posti di lavoro.

Le finalità del progetto sono le seguenti: interventi in ambito di formazione e di prevenzione; promozione della cooperazione e riproducibilità dei risultati.

Gli interventi in ambito di formazione e di prevenzione sono di due tipi:

  1.  Il primo Prevenire e gestire gli atti di violenza a danno degli Operatori Sociali ha l’obiettivo di sviluppare le conoscenze degli operatori sanitari relativamente ad aspetti medico, legali e giuridici, epidemiologici ed ai percorsi aziendali per l’adozione delle precauzioni universali della violenza; facilitare l’adozione delle tecniche di auto - protezione professionale per gestire gli assistiti aggressivi e violenti mediante una parte pratica grazie a degli Istruttori (metodo Krav Maga).

  2.  Il secondo Violenza sulle donne in ambito sociale ha la finalità di fornire degli strumenti informativi e pratici ai partecipanti per migliorare la percezione della violenza, per poter accogliere una donna che subisce violenza mediante la visione del DVD “Basta poco per cambiare” (ideato da Monica Vodarich e girato da Gerardo Lamattina) e la discussione di casi.

Entrambi i corsi sono orgnanizzati su più edizioni in modo tale da permettere la frequentazione a più personale possibile.